kiwanis club catania centro - kiwanis international - kiwanis catania

Kiwanis Catania Centro - Anno Sociale 2019/2020



Kiwanis Catania Centro - Anno Sociale 2019/2020

 


Venerdì 4 Ottobre 2019

Passaggio della Campana

Kiwanis Catania Centro: Celebrati i 45 anni (pubblicato su La Sicilia del 13 Ottobre 2019)

Si è celebrato il quarantacinquennale del Kiwanis Catania Centro e contestualmente il “passaggio della campana”. Erano presenti: il presidente uscente Giambattista Vecchio, il neo presidente Giuseppe Greco, il vice presidente Alfio Privitera, il Luogotenente Governatore Alfio Cavallaro, i soci benemeriti Enzo Trantino e il Presidente della Regione Nello Musumeci. La serata è stata aperta dal talentuoso pianista ragusano Ruben Micieli su note di Beethoven, Chopin e Liszt. L’intensa attività del Kiwanis CT Centro, fondato nel 1974, è stata posta in rilievo da Alfio Privitera che ha fatto un dettagliato excursus sulle numerose attività. Aspetto quest’ultimo sottolineato con toni di gran lunga coinvolgenti da Trantino e Musumeci. Esaustiva la videoproiezione sull’anno sociale appena trascorso, durante la quale Vecchio si è soffermato sulle numerose attività svolte sotto la sua presidenza, tra cui i tre pranzi per i poveri nella parrocchia S. Francesco di Paola di Catania, un’asta di beneficenza e diverse conferenze su varie tematiche, tra le quali: epilessia, autismo ed emigrazione. Dopo il passaggio della campana, il neo presidente Giuseppe Greco ha esposto il programma del nuovo anno: i due service del club riguarderanno lo sviluppo del territorio e la prevenzione delle malattie della vista. Ha concluso il luogotenente Alfio Cavallaro. (A.D.)

 


Mercoledì 30 Ottobre 2019

Kiwanis One Day presso l'Ospedale Cannizzaro per i KC Catania Centro, Catania Nord Ponte del Sapere ed Etneo

Bella ed emozionante è stata la celebrazione del Kiwanis One Day da parte dei Club Kiwanis Catania Centro, Catania Nord Ponte del sapere ed Etneo.. I Presidenti dei tre club Giuseppe Greco, Giuseppe Conte e Salvatore Laudani, il 30 ottobre si sono recati presso il reparto pediatrico dell’Ospedale Cannizzaro di Catania carichi di regali e, soprattutto, di libri per ragazzi e per bambini, da donare ai piccoli ricoverati ed alla biblioteca della struttura. Si è in tale modo celebrato l’evento con il service “Read around the world”, così come fortemente voluto dal Governatore del Distretto Italia San Marino avv. Maura Magni. La manifestazione kiwaniana ha potuto avere luogo grazie al permesso accordato dalla direttrice del Reparto dott.ssa Antonella Di Stefano ed alla disponibilità della stessa, la quale ha fatto da guida nelle varie salette dove erano ricoverati i piccoli degenti. L’evento è stato onorato dalla presenza dell’Assessore alla pubblica istruzione del Comune di Catania dott.ssa Barbara Mirabella, dall’Assessore ai servizi sociali dello stesso Comune dott. Giuseppe Lombardo, dal Tenente di vascello Alessio Monferà, accompagnato da due belle marinaie, in rappresentanza della Base Aeromobili della Guardia Costiera di Catania, comandata dal Capitano di Vascello Andrea Vitali, dalla Presidente dei Volontari Ospedalieri Italiani (V.O.I.) Dina Castronovo e, naturalmente, del nostro LGT Governatore dott. Alfio Cavallaro. Il Luogotenente Governatore, nel suo discorso ha voluto sottolineare l’importanza della promozione dell’amore per i libri e per la lettura, in special modo verso le giovani generazioni, consapevoli fra l’altro che, aumentando l’indice di lettura, i ragazzi saranno aiutati a raggiungere migliori risultati scolastici e livelli superiori nelle loro conoscenze. Tutti i bambini devono poter conoscere la gioia della lettura. Grande risalto ha avuto il Kiwanis con la manifestazione odierna, nei confronti dei genitori dei bambini ricoverati ma, soprattutto, nelle autorità presenti, le quali hanno espresso vivo compiacimento per l’opera svolta dall’associazione a favore dei bambini del mondo. (Articolo pubblicato da Rosalba Fiduccia su Kiwanis Spazio Club il 01.11.2019)

 


Mercoledì 30 Ottobre 2019

(Articolo pubblicato il 22.11.2019 su La Sicilia)

Al Kiwanis Centro Conferenza sul turismo

Si è svolta allo Yachting una conferenza sul turismo in Sicilia, organizzata dal Kiwanis Club Catania Centro, relatori il prof. Vincenzo Asero e la dott.ssa Maria Teresa Di Blasi. Erano presenti il Past Luogotenente Governatore avv. Francesco Vasta, oltre a vari presidenti della Divisione. In apertura il presidente del club, dott. Giuseppe Greco, ha ricordato che in Sicilia agricoltura e turismo sono il nostro petrolio, quindi dobbiamo chiederci come valorizzarli. Asero ha illustrato la continua crescita dei flussi turistici negli ultimi anni, con una permanenza media del turista di circa tre giorni, che va incrementata. Il turista, sul piano economico, è come un consumatore al supermercato, che compra in base all’offerta. In Sicilia sono due le destinazioni turistiche più importanti, Palermo e il Ragusano, quest’ultimo rivitalizzato dall’effetto Montalbano. Purtroppo da noi manca la capacità di gestione da parte di chi ha il compito del governo del turismo. La Di Blasi ha compiuto un rapido excursus sui tesori culturali della Sicilia, evidenziando che il problema è come gestirli. Dal dibattito è emerso l’invito ai politici a diffondere un’ottima immagine della Sicilia, migliorando sicurezza, trasporti e pulizia, per aumentare l’attrattività della nostra terra. (Antonio Di Paola)

 


Giovedì 14 Novembre 2019

San Martino kiwaniano

I soci del Kiwanis Club Catania Centro hanno celebrato la tradizionale festa di san Martino con una conviviale tenutasi al ristorante Moulin Rouge a Zafferana Etnea. L’evento, previsto per lunedì 11 novembre, è stato rinviato a giovedì 14 per il maltempo. La serata, trascorsa all’insegna dell’amicizia e della spensieratezza, è stata allietata dalle musiche del trombettista Armando. (G.G.)

 


Mercoledì 20 Novembre 2019

KC Catania Centro – Giornata per i diritti dell’infanzia all’Università di Catania

In occasione della Giornata per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il KC Catania Centro ha celebrato il trentennale della Convenzione sui diritti dell’infanzia prendendo parte alla conferenza organizzata giorno 20 novembre dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Catania in collaborazione con il Comitato Provinciale Unicef di Catania. La partecipazione del KC Catania Centro ha avuto luogo grazie alla disponibilità del prof. Rosario Sapienza, ordinario di Diritto internazionale, e del prof. Vincenzo Lorefice, presidente del Comitato Regionale Sicilia dell’Unicef. Relatrici sono state la dott.ssa Claudia Rodano del Comitato catanese Younicef (giovani per l’Unicef) e la dott.ssa Gemma Halliday, del Graduate Research Programme dell’Università di Catania. In apertura il dott. Giuseppe Greco, presidente del Kiwanis Catania Centro, ha portato i saluti del club, mentre il Luogotenente governatore della Divisione 2 Sicilia, dott. Alfio Cavallaro, ha presentato i service effettuati dal Kiwanis in collaborazione con l’Unicef, cioè l’accesso dei bambini al sale iodato e l’eliminazione del tetano neonatale. La dott.ssa Rodano ha parlato in generale della Convenzione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ratificata da 196 nazioni, quindi ha proseguito illustrando le attività del Comitato Younicef di Catania, consistenti nell’attività di advocacy (diffusione della cultura dei diritti dell’infanzia), raccolta fondi e formazione. La dott.ssa Halliday ha presentato un rapporto su due anni di applicazione della legge Zampa sui minori non accompagnati. La legge ha rappresentato un progresso per i minori che entrano in Italia senza una figura adulta di riferimento, stabilendo per loro un sistema organico e specifico di accoglienza, l’istituzione dell’albo dei tutori volontari presso i tribunali per i minori e la promozione dell’affido familiare, ma avrebbe bisogno di essere più conosciuta e di avere a disposizione maggiori risorse finanziarie. Nella seconda parte della conferenza, il prof. Sapienza ha illustrato come la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza si inquadra nell’ambito più generale del diritto internazionale.

Il presidente Dott. Giuseppe Greco (articolo pubblicato da Federica Pellegrino il 2 dicembre 2019 su Kiwanis Spazio Club)

 


Venerdì 29 Novembre 2019

KC Catania Centro - Conferenza sul dubbio

Il 29 novembre, presso lo Yachting Club di Catania, si è svolta la conferenza dell’on. Enzo Trantino sull’argomento “Parliamo assieme dei dubbi di ognuno”, organizzata dal Kiwanis Catania Centro sotto la presidenza di Giuseppe Greco. Erano presenti varie personalità kiwaniane, tra cui il Luogotenente Governatore della Divisione 2 Etna patrimonio dell’umanità Alfio Cavallaro. Il relatore ha introdotto l’argomento invitando l’uditorio a non avere paura del dubbio, perché facendoci delle domande alle quali rispondiamo, aumentiamo la nostra conoscenza. L’on. Trantino ha definito la conferenza come un esperimento multidisciplinare, che non offre certezze, perché il pensiero è tormento. La verità è luce, e il dubbio è il mezzo per arrivare all’apparente verità. Nel campo penale, non ci sono verità ma la ricerca della prova è certezza, attraverso tre gradi di giudizio. Il tema del dubbio nasce con Cartesio, ma già prima di lui il filosofo greco Agatone, coevo di Socrate, affermava che Giove può fare tutto, tranne che cambiare il passato. La religione teologale, che insegna precetti, non ha dubbi ma certezze. Tuttavia la religione come vita, come ci insegna il primo Concilio di Nicea, dibattendo su come far coesistere la religione cristiana e quella orientale, introduce il tema della quasita’, che è la conciliazione degli estremi, la quasi certezza. Nella medicina, i medici conquistano la fiducia dei pazienti dicendo sempre “salvo complicazioni”. La scienza, da Galileo ad oggi, spesso ha rimangiato se stessa, come nel caso dell’analisi del DNA per scopi forensi, il cui accertamento non è certezza, ma un risultato per approssimazione. Nel campo del diritto, per i penalisti prevale in caso di dubbio l’interesse dell’imputato con la formula “il fatto non sussiste”; i civilisti, nella procedura della negoziazione assistita, hanno la formula “salvo intese”, cioè tutto è aperto. In politica il risultato certo è il voto, ma spesso piccoli gruppi, anche attraverso consultazioni sul web, decidono i destini politici degli italiani, modificando la volontà popolare. Se non vi sono certezze, ai nostri figli cosa lasciamo? La quasita’, il salvo complicazioni, il salvo intese, le piattaforme informatiche politiche? In conclusione, adottando il dubbio, ci si impossessa della propria libertà, che non è un regalo del cielo, ma si conquista con le opere. Bisogna fare come il colibrì, che, portando una goccia d’acqua nel suo becco di fronte all’incendio della foresta e venendo deriso dal leone per l’inefficacia del suo aiuto, gli ricordò che se tutti avessero portato una sola goccia, si sarebbe formato un oceano. Il coinvolgente e partecipato dibattito finale ha concordato con l’on. Trantino sulla necessità per ognuno di noi di riprendersi il mestiere di cittadino. Il segretario Goffredo Greco

 


Sabato 30 Novembre 2019

Il Kiwanis Catania Centro al Flash Mob Special Olympics

Nel quadro della collaborazione con Special Olympics Italia, il Kiwanis Distretto Italia-San Marino ha celebrato in anticipo la giornata internazionale per le persone con disabilità, partecipando ai Flash Mob che si sono svolti il pomeriggio del 30 novembre 2019 in diverse città italiane. A Catania l’evento si è svolto al centro commerciale “Porte di Catania”. Nel “piazzale Media World”, sito a piano terra, i ragazzi del Rowing Team di Catania, guidato da Salvatore Marletta, hanno ballato sulle note della canzone “Siamo tutti Muhammad Alì” di Marco Mengoni, guidati dalla maestra Anna. La Divisione 2 - Etna Patrimonio dell’Umanità ha preso parte all’evento con il Luogotenente governatore Alfio Cavallaro, il segretario della divisione Nunzio Spampinato e diversi presidenti e officers di club della divisione. Il Kiwanis Catania Centro è stato rappresentato alla manifestazione dal presidente Giuseppe Greco. (G.G.)

 


Domenica 15 Dicembre 2019

Concerto a favore della prevenzione della Retinopatia

Tra le numerose manifestazioni che hanno dato anima all’atmosfera natalizia di Catania, si è distinta l’espressione composita della Corale “Imago vocis” diretta da padre Salvatore Resca, nel quinto appuntamento della S.C.A.M. (Società Catanese amici della Musica), come da calendario della stagione concertistica “Dialoghi musicali” 2019-2020, curata dalla docente e critico musicale Anna Rita Fontana, neopresidente dell’associazione, oltre che direttore artistico già dall’anno scorso. La serata, promossa a scopo di beneficenza unitamente al Kiwanis Club Catania Centro, sotto la presidenza di Giuseppe Greco, e con il contributo di GeoFotOttica di Roberto Amenta (di Gravina di Catania), si è svolta il 15 dicembre nei locali dell’Istituto Sacro Cuore di via Milano 47, alla presenza del luogotenente governatore della Divisione 2 “Etna Patrimonio dell’umanità” dott. Alfio Cavallaro, di altre autorità kiwaniane, quali Nunzio Spampinato e Alfio Privitera, nonché di soci SCAM e Kiwanis e di una platea folta e partecipe. Il ricavato è stato devoluto alla Onlus CBM Italia (Cristian Blind Mission – Missione cristiana contro la cecità), per la prevenzione della retinopatia del neonato prematuro in America latina. La nutrita compagine, formata da quaranta validissimi coristi e nove orchestrali, ha lasciato evincere un’egregia compattezza vocale che perveniva ad esiti incisivi con la tornita bacchetta del maestro Resca, prodiga di sfumature dinamiche nel susseguirsi delle melodie, tra emissioni vocali ora toccanti ed eteree (come nello splendido bis del “Va’ pensiero” di Giuseppe Verdi dall’opera Nabucco o ne “La Vergine degli angeli” da La forza del destino), ora gioiose e scintillanti (Feliz Navidad di José Feliciano, Valzer brillante, Hallelujah di Handel e lo spiritual Swing low sweet Chariot di Wallace Willis), ora venate di misticismo (Stille Nacht di Gruber), tra il suggestivo sfilare i dei coristi al buio, in apertura di serata, ciascuno tenendo in mano una fiaccola. Il tutto fra l’emergere competente dei solisti, che hanno spaziato tra soavità classiche e frange di sicilianità accattivante (Figghiu beddu di Ferrauto, Veni sunnuzzu di Bruna D’Amico), accanto al tradizionale campano Quanno nascette ninno e all’estrosa vena argentina di Ariel Ramirez in Navidad. Applausi calorosi ed entusiastici consensi a fine serata.

(Sintesi dell’articolo di Anna Fonte pubblicato il 21 dicembre 2019 sul periodico L’Alba)

 


Venerdì 21 Dicembre 2019

KC Catania Centro- Conviviale di Natale e solidarietà

Venerdì 21 Dicembre 2019 si è svolta allo Yachting Club la tradizionale conviviale per lo scambio degli auguri di Natale tra i soci del Kiwanis Catania Centro. Erano presenti il luogotenente governatore della divisione 2 dott. Alfio Cavallaro e i past luogotenenti governatori Alfio Privitera, Giuseppe Geremia, Carmelo Basso e Roberto Suma. Il presidente Giuseppe Greco ha effettuato il resoconto sull’attività svolta nel 1° trimestre dell’anno, conclusa dal concerto di beneficenza del 15 dicembre, per cui ha ricevuto una telefonata di ringraziamento dall’addetto stampa della onlus CBM Italia (destinataria dei fondi raccolti), poi ha proseguito richiamando l’attenzione sul Natale, che ha un significato spirituale e pertanto non dovrebbe essere vissuto solo come una festa consumistica, infine ha concluso porgendo i propri auguri ai soci, alle loro famiglie e agli ospiti presenti. La cerimoniera Pinuccia Di Mauro ha quindi chiamato a porgere i propri auguri i past luogotenenti governatori presenti, i past president e il presidente eletto Marco Navarria. Il luogotenente governatore Alfio Cavallaro ha letto un messaggio di auguri del governatore Maura Magni, quindi ha espresso i propri auguri personali ai soci del club e alle loro famiglie. Nell’occasione è stato consegnato al Kiwanis Catania Centro il riconoscimento di club distinto per l’anno sociale 2017-2018 e sono stati premiati il past president Lucia Abramo e il past luogotenente governatore Carmelo Basso. Alla fine Oltre al consueto oggetto ricordo, i soci e i loro ospiti hanno ricevuto quest’anno un regalo solidale, costituito da un astuccio di croccantini di cioccolato; l’importo dell’acquisto andrà a beneficio dei progetti di della onlus CBM Italia per la prevenzione della cecità nei bambini. Nel corso della cena sono stati venduti i biglietti della lotteria a scopo benefico per i bambini in pericolo organizzata dal comitato Unicef di Catania; i soci del club e i loro ospiti sono stati generosi e sono stati venduti tutti i biglietti consegnati al club. Il presidente regionale dell’Unicef prof. Vincenzo Lorefice ha successivamente ringraziato di persona il presidente Giuseppe Greco per la generosità e la sensibilità dimostrate dai soci del Kiwanis Catania Centro. (G.G.)

 


Lunedì 6 Gennaio 2020

Gita a Mineo

Il Kiwanis Catania Centro ha effettuato la tradizionale gita dell’Epifania, recandosi a Mineo (CT) per visitare il paese e i suoi tipici presepi. Alla gita, organizzata dal vicepresidente Alfio Privitera, hanno partecipato il presidente Giuseppe Greco, il segretario Goffredo Greco e altri soci del club con i loro ospiti (familiari e amici); al gruppo si sono aggregati il luogotenente governatore Alfio Cavallaro con la sua consorte e la presidente del Kiwanis Catania Est Teresa Patania, accompagnata da un’amica. Nella mattinata, condotti da una guida locale, i partecipanti alla gita hanno visitato alcune chiese, il museo civico, il museo della memoria, la casa museo di Luigi Capuana e 11 dei 12 presepi artistici, realizzati in appositi locali da maestri artigiani del luogo e distribuiti lungo le strade del paese. Dopo un gustoso pranzo all’agriturismo “La Masseria Scurtiddu” e l’acquisto di dolci in una rinomata pasticceria, nel tardo pomeriggio è stato visitato il presepe vivente, realizzato tra i vicoli di una zona del paese, con personaggi che hanno rievocato mestieri, usi e costumi del passato. Infine è stata visitata la casa di Babbo Natale, allestita nel cortile del Palazzo Comunale. (G.G.)

 


Lunedì 10 Febbraio 2020

Kiwanis: Porta Ferdinandea - Giornata contro l’epilessia

Nella giornata internazionale contro l’epilessia a Catania la Porta Ferdinandea è stata illuminata di viola su iniziativa del Kiwanis Divisione 2 Etna Patrimonio dell’Umanità. Presente il Luogotenente Alfio Cavallaro, il chair Epilessia Rosaria Leonardi, il Trustee Elio Garozzo, il Luogotenente eletto Nuccio Giuffrida, Club Mediterraneum, Teresa Patania, presidente Catania Est, Giuseppe Greco, presidente Catania Centro. Sono intervenuti il vice prefetto Sarita Giuffrè, l’assessore comunale alla Sanità Giuseppe Arcidiacono e Vito Sofia, coordinatore della Macro Area Sicilia e Calabria della LICE.

(Articolo pubblicato su La Sicilia del 18 febbraio 2020)

 


Mercoledì 12 Febbraio 2020

Al Kiwanis Catania Centro le politiche europee per i giovani

Il prof. Rosario Sapienza, docente di diritto internazionale all’università di Catania, ha tenuto per il Kiwanis Club Catania Centro una conferenza sulle politiche europee per i giovani. Il relatore ha sottolineato che le politiche dell’Unione Europea per i giovani riguardano diversi settori. Nel campo degli studi universitari, il progetto Erasmus consente ai giovani europei di vivere un’esperienza di studio all’estero senza doversi più immatricolare in un’università straniera. Il sistema della formazione professionale ha assunto una dimensione europea grazie all’istituzione del Fondo Sociale Europeo, dedicato alla formazione professionale. Per agevolare i giovani europei che si spostano per lavoro, è stata realizzata la standardizzazione delle garanzie per il lavoro e i ricongiungimenti familiari. A vantaggio dei giovani che non si spostano dal loro territorio esistono gli incentivi alla cooperazione fra i territori, finanziamenti ciclici erogati sotto forma di cofinaziamento per la realizzazione di progetti nei campi dell’agricoltura, del turismo, della tutela del patrimonio archeologico e della ricerca. Il relatore ha concluso affermando che l’UE, con tutti i suoi limiti, è una grande occasione per i giovani, ma non può sottrarli al governo del territorio dove essi vivono. E’ pertanto necessario che da un lato i giovani si informino per sapere cosa fa per loro l’UE, dall’altro che i governi nazionali facciano la loro parte.

(Articolo pubblicato su La Sicilia del 20 febbraio 2020)

 

 


 

Lunedì 27 Luglio 2020

KC Catania Centro – Prima assemblea post Covid 19

Il Kiwanis Catania Centro ha tenuto la sua seconda assemblea dell’anno sociale 2019-2020, che era stata rinviata in seguito all’emergenza sanitaria da coronavirus. I soci si sono ritrovati a Catania nei locali di Villa Manganelli nel rispetto delle norme sanitarie vigenti; insieme all’ordine del giorno dell’assemblea, hanno ricevuto un protocollo per la sicurezza della riunione. Il presidente Giuseppe Greco ha informato i soci sulle attività programmate che sono state cancellate a cura dell’emergenza sanitaria e il tesoriere Lanfranco Manmano ha illustrato la situazione economica del club. L’assemblea ha quindi riconfermato per il prossimo anno 2020-2021 il presidente uscente dott. Giuseppe Greco e i consiglieri del precedente direttivo; come presidente eletto per il 2021-2022 è stato riconfermato l’avv. Marco Navarria. L’assemblea ha inoltre deliberato, a partire dal prossimo anno sociale lo scorporo dalla quota sociale della quota di partecipazione alle conviviali di Natale e di Pasqua e la cancellazione definitiva della conviviale di Pasqua 2020, che non sarà recuperata nel periodo estivo. E’ stato anche deciso di effettuare una donazione a favore di una struttura che assiste famiglie catanesi in difficoltà per le conseguenze economiche causate dall’emergenza da coronavirus.

Il presidente Dott. Giuseppe Greco

(Pubblicato il 29/09/2020 su Kiwanis Spazio Club)

 

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 28 Ottobre 2020 14:40)